Igiene dentale, informazioni generali

 In Informazione

Igiene orale e metodiche di prevenzione: il ruolo dell’igienista dentale

Negli ultimi anni la professione odontoiatrica ha subito significativi cambiamenti: è emersa una nuova filosofia basata sulla prevenzione piuttosto che riabilitazione e ricostruzione dentale. L’obiettivo sta nel mantenere una dentatura naturale sana funzionale ed estetica più a lungo possibile.

I processi morbosi che principalmente minano la salute orale sono:

  • carie (principale causa di perdita dei denti nei bambini)
  • malattia parodontale (causa prima di perdita di denti negli adulti)

La causa principale di entrambe queste patologie è la placca batterica: in assenza di questa, non esiste malattia.

Ma cos’è la placca?

È una struttura consistente organizzata formata da microrganismi, sostanze derivanti dall’alimentazione, da calcio e fosforo, cellule, acqua e proteine della saliva.

Se le pratiche di igiene orale domiciliare sono insufficienti o discontinue la placca matura e il numero di batteri aumenta. Ciò dipende dall’età del soggetto, dalle abitudini di igiene, dal tipo di alimentazione e dalla sede in cui depositano, dallo stato di salute generale dell’ospite e l’esistenza di altre patologie (diabete, HIV), fattori ambientali (stress e fumo), composizione della saliva.

La placca che si forma nei bambini genera carie, quella degli adulti malattia parodontale.

Placca batterica causa di malattia parodontale

In risposta all’accumulo di placca le gengive si infiammano, sanguinano e si sviluppa una gengivite. Quest’ultima aumentando permette l’ingresso dei batteri tra dente e gengiva e la loro penetrazione in profondità.

A questo punto anche l’osso comincia a essere distrutto e il legamento parodontale con esso: il dente prima diventerò mobile e poi finirà per cadere.

Ma come si controlla la placca batterica?

Con adeguate manovre di igiene orale, usando filo e spazzolino ed eventuali altri ausili consigliati dall’igienista.

Un programma di igiene orale completo prevede regolari visite parodontali e sedute di igiene professionale a cui sottoporsi con una frequenza stipulata con la propria igienista. L’igiene professionale è realizzata con strumenti professionali e a ultrasuoni. Consente di rimuovere il tartaro sopra e sotto gengivale. Solo così sarà possibile prevenire la malattia parodontale e mantenere sotto controllo la salute orale.

Ausili

SPAZZOLINO: è importante essere efficaci nell’asportare la placca batterica, rispettando però l’integrità della gengiva. Sarebbe meglio scegliere uno spazzolino morbido, perche meno traumatico sui tessuti. Inoltre dovrebbe avere la testa piccola, per poter essere manovrato più facilmente nei settori posteriori. Spazzolino elettrico??? sono molto utili in pazienti con poca destrezza manuale, in portatori di apparecchi ortodontici o in situazioni orali ritentive.

DENTIFRICI:la qualità più importante è l’abrasività. L’RDA deve essere sempre inferiore a 100. Il dentifricio è un buon veicolo per l’applicazione di fluoro, che attivandosi contro i batteri della placca rende la superficie dei denti resistente all’attacco dei batteri cariogeni.

FILO INTERDENTALE:è efficace solo su superfici convesse e comunque è raccomandato a tutti i soggetti con papille interdentali integre.

SPAZZOLINO INTERPROSSIMALE o SCOVOLINO:utile in presenza di spazi interdentali ampi. Consigliato ai pazienti portatori di protesi fisse (al di sotto delgli elementi di un ponte) e ai pazienti ortodontici.

SUPERFLOSS: variante spugnosa del filo interdentale utile negli intermedi dei ponti e negli impianti.

Tecniche di spazzolamento

I fattori che guideranno la scelta al tipo di tecnica sono: la situazione clinica, la manualità del paziente, il grado di motivazione e l’età.

Metodica a rullo
Metodica di bass e bass modificata
Metodica di stillman modificata
Metodica di charters
Metodica di fones
Metodica orizzontale o verticale: da evitare categoricamente
Spazzolamento occlusale
Spazzolamento della lingua

 

Post recenti

Leave a Comment

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi